venerdì 31 gennaio 2014

SOGNARE

Di Howard Poe

Il falso risveglio è un aspetto particolare della nostre psiche. Questo fenomeno è stato studiato da vari terapeuti, ed in particolare dalla corrente junghiana.
Il falso risveglio è così determinato: nella prima parte del sogno, il dormiente da adito ad un sogno lucido, ovvero è consapevole di sognare. Mentre nella seconda parte del sogno, si è convinti di essere svegli. Ovvero si vive una realtà sospesa, prendendola come un dato di fato, come qualcosa di concreto.
Questo sogno vivido, reale, intenso, netto è tanto più presente nelle persone che hanno una sensibilità estrema, che patiscono una quotidianità difficile, combattuta tra frustrazioni e vissuti al limite.


Edgar Allan poe, disse che TUTTO QUEL CHE VEDIAMO O SEMBRIAMO, ALTRO NON E' CHE UN SOGNO DENTRO IL SOGNO.
A breve una carrellata di sogni di voi lettori. Alcuni molto belli, altri decisamente brutti. Molto da leggersi in chiave metaforica, taluni così intricati da rappresentare un rebus. A volte siamo noi stessi...solo quando viene meno l'allerta. quando dormiamo. quando ci lasciamo andare, e abbassiamo le difese.