mercoledì 8 gennaio 2014

STEPHEN KING E L'AUTOSUGGESTIONE

Di Howard Poe


Uno dei romanzi più noti, dell'autore del Maine, rimane SHINING. Per chi non avesse letto il romanzo, la storia parla, in sintesi, del guardiano invernale di un grande albergo. A ragione del suo ruolo, e delle intense nevicate del Colorado, stato in cui è sito l'albergo, il guardiano rimane isolato per molti mesi all'anno, in compagnia della sua sola famiglia: moglie e figlio. la solitudine, genera nel guardiano una sorta di crescente follia. egli comincia a sentire delle voci, a vedere cose, o persone di fatto inesistenti. Infine, diventa violento, e pericoloso.
Quando king, venne interrogato al riguardo, ammise di aver tratto il suo romanzo, da eventi storici accaduti realmente.

Ribadì che si era ispirato al vissuto dei primi coloni americani, che a fine ottocento cercavano di colonizzare, alla disperata, un paese immenso, per buona misura ancora selvaggio. I primi coloni americani, vivevano una solitudine estrema.
Gli inverni in particolare, si dimostravano lunghi ed impietosi. I coloni dovevano patire un isolamento che si protraeva per mesi e mesi. Le giornate cominciavano al mattino presto, e finivano al calare del sole. Pensate a questi uomini...chiusi nelle loro capanne di legno. Davanti ad un fuoco incerto. Con il vento che batteva la capanna, e generava echi sinistri. La solitudine esasperava gli umori. Induceva allucinazioni uditive, e visive. King stesso, citò molti casi di autosuggestione, in cui coloni, peraltro conosciuti come persone morigerate, avevano ucciso la propria moglie e i propri figli, a colpi di accetta.
La mente di questi esploratori, provata dai pericoli, esasperata dalla solitudine, covava echi di voci inesistenti. Poichè l'autosuggestione può generare lo stesso canto delle sirene, che ammaliava i marinai.
La nostra mente è come un bisturi, a volte. ti può salvare la vita...se usata con perizia. oppure può renderti la vita, un inferno.
Tre consigli: leggete shining, ne vale la pena. Guardate la casistica relativa ai coloni americani; è decisamente interessante. Ogni tanto provate a stare da soli. a maggior ragione se la solitudine vi fa paura. Gli inferni privati vanno affrontati poco alla volta. Come quando ci si bagna...e l'acqua è fredda.